venerdì 30 dicembre 2016

LA MIA SKIN-CARE ROUTINE INVERNALE - NIGHT EDITION

Ciao a tutti e bentornati! Come promesso torno con la seconda parte del post dedicato alla mia skin-care del periodo, stavolta con particolare focus sui prodotti che utilizzo prima di andare a letto. Durante le ore notturne, infatti, la pelle si rigenera ed è per questo motivo che i trattamenti applicati danno il loro meglio proprio durante il sonno, quando i principi attivi dei vari prodotti agiscono in profondità.
SERA

La prima cosa che faccio la sera è struccarmi bene, portando via fino all’ultimo residuo di make-up. Per farlo utilizzo la mia fedelissima Acqua Micellare di Garnier, specifica per pelli da normali a miste. La utilizzo ininterrottamente da parecchi mesi ormai e non ne potrei proprio fare a meno. La utilizzo su tutto il viso così come sugli occhi senza alcun problema poiché non brucia e non irrita, così in un solo gesto rimuovo tutto il trucco (anche quello che si infila nei pori e che i normali detergenti o le salviette non riescono a tirar via). Subito sento la pelle fresca, pulita e libera…sembra quasi di sentirci passare l’aria! 



Subito dopo applico il tonico per richiudere i pori e riequilibrare il pH della pelle. Quello che utilizzo ogni sera e che mi dà grandi soddisfazioni è l’Acqua alle Rose Robert’s con estratti di rosa gallica, rosa damascena, rosa centifolia e rosa canina. Sarò impopolare tra le ragazze che utilizzano sono prodotti bio ma questo tonico su di me è una bomba! Rinfresca, lenisce i rossori, ha un leggero effetto compattante e mi lascia la pelle morbida e liscia. In più mi aiuta a contrastare la comparsa dei brufoletti sotto pelle. Quando non lo utilizzo la differenza si nota perché la mia pelle del viso appare meno sana. 




Il terzo step obbligatorio ogni sera è un velo di Crema Dermopurificante di Antos.





Ho aspettato un bel po’ prima di parlarvene perché volevo essere sicura della mia opinione ma ora è finalmente giunto il momento di dirlo: questa crema è miracolosa! Sembra fatta appositamente per le mie esigenze: se avessi potuto creare io stessa la crema perfetta per il mio tipo di pelle l’avrei realizzata esattamente così. Non ho mai visto un trattamento così valido come questo, mi ha letteralmente stravolto la pelle! Da quando la utilizzo non ho più nemmeno un’ombra di brufoli sotto pelle (problematica che mi ha afflitto per anni) e ho risolto anche il problema relativo alla continua fuoriuscita di imperfezioni su guance, mandibola e mento. Ora ho una pelle che non sembra nemmeno più la mia e sono addirittura arrivata al punto di uscire senza fondotinta (evento senza precedenti)! L’ho anche sospesa per un mese (per vedere se ci sarebbe stati effetti) e la mia pelle ne ha risentito tantissimo: era tornata quella di prima, piena di brufoli e di impurità oltre che continuamente lucida. Non appena l’ho ripresa, già il mattino dopo ho notato la differenza! Su di me è un trattamento che dà risultati visibili sin dal primo giorno e che, con il passare delle settimane, ha completamente rivoluzionato lo stato di salute della mia pelle. Sono stati i 6 euro e 50 meglio spesi della mia vita e, per risultati del genere, pagherei anche il doppio se non il triplo. Ne basta una quantità minima per tutto il viso e questo fa sì che il prodotto duri parecchi mesi. La riprenderò sicuramente prima che finisca perché non posso proprio stare senza! Lode ad Antos per aver creato la crema dei miei sogni. 

Come ultimo step vado sempre a idratare la zona perioculare con un contorno occhi. Al momento utilizzo la Crema Contorno Occhi alla Rosa Canina della Cien e fin’ora mi sta piacendo di più rispetto a quella alla Melagrana perché la trovo più nutriente e ricompattante. Ci sta un filino di più ad assorbirsi ma devo dire che questa cosa non mi dispiace, anche perché l’importante è che al risveglio il contorno occhi sia bello morbido e liscio, senza tirare. La profumazione è talmente delicata da essere praticamente impercettibile e anche questo è un punto a suo favore. In definitiva tra i due della Cien preferisco questo anche se non è comunque all’altezza di quello dei Provenzali, che continua a essere il top dei top.







Bene ragazze, questa è la mia skin-care routine notturna al completo. Voi conoscete o utilizzate qualcuno di questi prodotti? Siete d’accordo con i giudizi che ho dato? Fatemi sapere se vi va! Un bacione a tutti e buon 2017!

lunedì 12 dicembre 2016

LA MIA SKIN-CARE ROUTINE INVERNALE

Ciao a tutti e bentornati sul blog! Oggi parliamo di skin-care, in particolare di quali prodotti utilizzo quotidianamente per prendermi cura della pelle del viso, sia per quanto riguarda la routine mattutina che serale.

MATTINO




La prima cosa che faccio al mattino è sempre detergere il viso, per eliminare eventuali residui di crema notte o più semplicemente per portar via le scorie che sono state smaltite durante la notte.
Il detergente che sto usando in questo periodo è il Detergente Viso dei Provenzali con puro olio nutriente di Karité. È un gel trasparente molto delicato, dalla consistenza talmente leggera da essere quasi acquosa, che detergente il viso molto delicatamente lasciandolo vellutato e morbido. Ha un INCI fantastico, è formulato con materie prime di origine vegetale e non è addensato con sale. Inoltre è testato per i metalli pesanti ed è garantito da LAV. Su di me funziona una meraviglia! Non mi secca la pelle e al contempo me la pulisce a fondo rendendola morbidissima e profumata di pulito. 



Subito dopo il detergente applico il tonico, per richiudere i pori e ristabilire il pH della pelle. Quello che sto utilizzando al momento è il Tonico Detergente della BotaniKa con bio Estratto di Zenzero e Fiori Marini. Lo Zenzero serve a rivitalizzare e rinvigorire il tessuto cutaneo, mentre i Fiori Marini aiutano l’azione riequilibrante. L’INCI non è male (NO PEG, OLI MINERALI, ALLERGENI, SILICONI) e il profumo mi piace tantissimo però non mi entusiasma particolarmente perché dopo aver utilizzato quello alle rose mi sono resa conto che questo non mi dà gli stessi risultati. Questo ovviamente non significa che sia un cattivo tonico, anzi… il suo lavoro lo fa! Solo che per me non è abbastanza, so che c’è di meglio in giro e quindi una volta terminato sicuramente non lo riprenderò perché corro a ricomprare quello all’acqua alle rose Robert’s. 



Il terzo passaggio che faccio al mattino è sempre quello di applicare un contorno occhi. Il mio contorno occhi dell’ultimo periodo è quello alla Melagrana della Cien, linea Nature. Contiene olio essenziale di melagrana da agricoltura biologica controllata ed è formulato per apportare nutrimento alla zona perioculare. È adatto anche ai portatori di lenti a contatto ed è certificato Natrue, una delle organizzazioni più severe in materia di certificazione di prodotti biologici. La texture è cremosa ma non pesante, si assorbe subito e non unge assolutamente, anzi. Per il mio contorno occhi, che ultimamente si è rivelato un po’ più secco del solito, a volte è anche leggero. Per questo lo utilizzo in due maniere differenti, a seconda che sia mattino o sera. La mattina ne metto una quantità normale, senza eccedere, in modo da avere la zona perioculare immediatamente idratata senza dover aspettare che asciughi prima di poter procedere col make-up. E la sera? Ve ne parlerò nella routine serale, ovviamente! Lo consiglio a chi, come me va sempre di fretta e ha bisogno di un prodotto che si asciughi subito e senza residui per poter iniziare a truccarsi subito e senza dover aspettare. Potrebbe non essere adatto alle pelli più mature, con un contorno occhi molto segnato o a chi ha la zona perioculare particolarmente secca.


L’ultima cosa che faccio prima di andare a truccarmi è mettere la crema viso, uno step a cui non rinuncio mai. La crema che utilizzo quando fa freddo è completamente diversa rispetto a quelle che uso in estate, quando non tollero praticamente nulla, nemmeno l’acqua. In autunno/inverno, invece, la produzione di sebo in eccesso si riduce un po’ e dato che sono sempre in giro, la mia pelle spesso è soggetta a sbalzi di temperatura che la fanno seccare leggermente. Per questo utilizzo una crema leggermente più nutriente rispetto a quelle che prediligo in estate e la mia preferita fin’ora è quella Idratante Lenitiva della Geomar con Fiore di Altea biologico. Contiene anche Sea Moist Complex, un composto che aiuta a mantenere il corretto livello di idratazione della cute per 24 ore mentre il fiore di Altea agisce con la sue proprietà calmanti e lenitive. Non contiene parabeni, siliconi, coloranti, oli minerali ed il profumo è senza allergeni. La uso da anni e la ricompro spesso perché sulla mia pelle dà ottimi risultati e si adatta perfettamente ai miei bisogni: apporta il giusto nutrimento (né troppo, né troppo poco) senza appesantire, senza farmi lucidare e senza far seccare la pelle. Ha un profumo che adoro e, come il resto dei prodotti che utilizzo, un prezzo vantaggioso. Assolutamente da provare!




Bene ragazze (e ragazzi), per oggi è tutto! Spero che il post vi sia stato utile e che vi possa aver dato degli spunti per eventuali prossimi acquisti. Io vi aspetto con la seconda parte dedicata alla routine serale se vi interessa! Un bacione 

lunedì 5 dicembre 2016

PRODOTTI FINITI DI NOVEMBRE - PARTE 2

Buona domenica ragazze e bentornate con la seconda parte del post dedicato ai prodotti terminati nel mese di novembre. Tenetevi pronte che ce ne saranno delle belle! 




Garnier Ultra Dolce - Bagnodoccia all'Olio di Rosa e Sapone di Aleppo: è entrato dritto dritto tra i miei bagnoschiuma preferiti di tutti i tempi! Ha una profumazione di rosa molto delicata, fiorita al punto giusto, elegante e discreta. Texture morbidissima e super cremosa che non secca assolutamente la pelle. Straconsigliato! 

Garnier Ultra Dolce - Balsamo Meraviglioso all'Olio di Argan e di Camelia. Bocciatissimo! Non districa, non idrata, non nutre...insomma non fa assolutamente nulla. Per lo meno non su di me e sulla mia chioma molto esigente. Lo consiglio solo a chi ha capelli da normali a grassi, magari anche corti o lisci e che quindi non ha bisogno di chissà quale nutrimento. Di certo non lo reputo adatto a chi, come invece è riportato sulla confezione, ha dei capelli secchi e spenti. E poi...districante istantaneo? MA 'DDE CHE?!

Fria - Trattamento viso pulizia profonda: è una salvietta con dei microgranuli in rilievo ad azione esfoliante, pensata per purificare la pelle e pulirla a fondo. Il trattamento è arricchito con Acido Glicolico che agisce sui pori ostruiti e sui punti neri. Non mi sono ancora fatta un'idea precisa dopo un unico utilizzo, perciò mi riservo il diritto di pensarci ancora un po' su e di fare altre applicazioni prima di dare un giudizio definitivo. 

Pantene - Shampoo Linea Classica: lava molto bene i capelli e li lascia belli puliti per diversi giorni. Noto la differenza con altri shampoo perché quando uso questo so per certo che i capelli mi si sporcheranno con più difficoltà rispetto ad altri prodotti e difficilmente mi ritrovo la cute grassa. Io lo utilizzo sempre diluito perché è molto potente e ne basta veramente una quantità ridotta, per lo meno sui miei capelli che arrivano a malapena all'altezza delle spalle. Ne ho un altro flaconcino come questo e sarò felice di utilizzarlo questo mese ma sicuramente non lo ricomprerò in full size perché non mi piace granché la profumazione. 

Vitalcare - Shampoo Bio con Estratti d'Avena e Camomilla: ad oggi è il mio shampoo preferito. Mi lascia i capelli morbidissimi e leggerissimi, sembrano proprio una nuvola! Sulla mia chioma da leone reagisce così bene che a volte non sento nemmeno il bisogno di metterci il balsamo dopo (ADDIRITTURA!!!), specialmente se prima di lavarli ho fatto un impacco pre-shampoo. La profumazione non mi entusiasma particolarmente ma il risultato che ottengo con questo balsamo è così bello che ci soprassiedo tranquillamente. Sicuramente lo ricomprerò...e lo consiglierò a tutti fino alla fine dei tempi ! PROVATELO!

Fria - Salviette Struccanti ad effetto Night Calming: non mi ha entusiasmato particolarmente né per l'odore né per il potere struccante (che ho trovato un po' blando per i miei gusti). Mia mamma l'ha comprata in full size e ora la stiamo terminando in due ma sicuramente non le riprenderemo perché ci sono salviette struccanti molto più valide! Sicuramente ve ne riparlerò più avanti...

Fria - Salviette Struccanti ad azione Rigenerante: qui ci siamo! Struccano molto meglio, hanno un odore che mi piace moooolto di più e nel complesso le preferisco di gran lunga all'altra referenza. Penso quasi sicuramente di ricomprarle perché mi hanno soddisfatta e sono curiosa di utilizzarle in full-size. 

Bottega Verde - Crema Mani all'Olio di Argan e Gelsomino del Deserto: assolutamente NO. Pessima. Lasciava una sensazione terribile sulle mani, sembrava di avere una pellicola siliconica che fa tirare il palmo ancora di più. Non idrata, non nutre e secca le mani ancora di più. E' finita dritta dritta tra i prodotti bocciati del mese di novembre. Mai più!

Debby - Mascara Viola: appartiene a una vecchissima collezione che non esiste più e che quindi non avrebbe senso recensirvi. E' un peccato che non lo producano più, era una bomba!

Alkemilla - Addolcilabbra al Cioccolato Bianco: è un NI. Non profumava assolutamente di cioccolato bianco bensì di miele (che apprezzo, per carità...ma se compro qualcosa perché profuma di cioccolato bianco mi aspetto che profumi di cioccolato bianco!!) ed era pieno di grumi dall'inizio alla fine. Ogni volta sembrava di utilizzare uno scrub e la sensazione non è certo delle più piacevoli. L'azione nutriente l'ho vista sin dalla prima applicazione e nelle giornate fredde e ventose mi aiutava anche a fare da barriera contro le intemperie. Detto questo però credo che per un po' farò uno stop che gli Addolcilabbra di Alkemilla perché non mi convincono appieno. L'unico che potrei ricomprare volentieri è quello alla Nocciotella, che invece mi aveva fatta innamorare.

Giardino Cosmetico - Contorno Occhi con Gemmo-Derivato di ribes del Piemonte, Acido Ialuronico e Vitamina E: mi è piaciuto tantissimo e a breve arriverà la recensione completa per spiegarvi nel dettaglio tutte le sue qualità. 

Yamamay Make-up - Matita automatica: mi è stata regalata due vite fa e finalmente sono riuscita a terminarla. Non so nemmeno se esista più ma in ogni caso ve la sconsiglio perché in giro c'è molto di meglio. Veramente non era nulla di che, se la rivedo sicuramente passerò oltre... 

Essence - SOS Spot Killer: sì, sì, si ! Funziona! Si tratta di un siero viso dalla consistenza un po' particolare che si applica sul brufolo appena nato che si vuole seccare, lo si lascia agire per tutta la notte e il giorno dopo la "protuberanza" è diminuita notevolmente. Se si ripete l'applicazione due/tre volte il brufolo scompare definitivamente senza lasciare traccia. Lo devo assolutamente ricomprare al più presto perché nelle emergenze ti salva la faccia...letteralmente!

Yankee Candle - Honey Blossom: fragranza molto piacevole, fiorita ma non stucchevole. Non la riprenderò, però, perché dopo un po' che brucia inizia a emanare un odore un po' strano che altre Yankee non producono. Succede solo a me??? 

Fatemi sapere se anche voi avete provato questi prodotti e se le mie opinioni coincidono con le vostre...magari scrivetemi su Instagram se ne avete voglia così ne discutiamo! Un bacione a tutti e alla prossima! 

sabato 3 dicembre 2016

PRODOTTI FINITI DI NOVEMBRE - PARTE 1

Ciao a tutti e bentornati con l’appuntamento mensile dedicato ai prodotti terminati del mese. A novembre sono stata bravissima e sono riuscita a smaltire un’enorme quantità di cosmetici e addirittura un paio di referenze make-up, motivo per cui ho deciso di suddividere questo articolo in due post in modo da non appesantire troppo la lettura e non risultare noiosa. 
Bando alle ciance, dunque…e via con la prima parte dei prodotti finiti! 





Garnier Pure Active – Exfo Brush: l’unico prodotto da vari anni a questa parte che getto via senza aver terminato. È un detergente specifico per pelli impure contenente Acido salicilico al 2%, pensato per rimuovere le cellule morte e ridurre il sebo in eccesso. Va utilizzato massaggiando la spazzolina sul viso in modo delicato e promette efficacia sin dal primo utilizzo. Per me si è rivelato il peggior prodotto nella storia dei cosmetici, dato che ogni singola volta che lo applicavo sul viso mi riempivo di brufoli ovunque. Gli ho dato diverse chance ma davvero non riesco proprio a utilizzarlo per via della reazione pesante che mi provoca. 

Garnier Skin Naturals – Idratante Prodigiosa Opacizzante per pelli miste e grasse: trovate l’articolo con la recensione completa qui sul blog. 

Le Petit Marseillais – Doccia Crema Extra Delicato al Miele di Lavanda: l’ho adorato! Ogni volta sembrava di farsi la doccia in mezzo a un campo di lavanda. Ha una consistenza cremosa, piacevolissima da stendere e l’effetto che lascia sulla pelle mi è piaciuto moltissimo, dava una sensazione incredibile di morbidezza. Peccato che il profumo addosso non permanesse molto a lungo! Sicuramente lo ricomprerò perché è stata una delle scoperte più belle degli ultimi mesi. 

Cien – Gel Detergente Delicato per il viso: promosso a pieni voti. Come vi ho già spiegato su Instagram, si è rivelato un prodotto top per combattere le impurità del mio viso e soprattutto per tenere a bada l’effetto lucido anche nelle giornate estive più afose e umide. Pulisce a fondo e dona una piacevolissima sensazione di freschezza. Ha un buon potere sgrassante e quindi non mi sento di consigliarlo a chi ha la pelle tendenzialmente secca. Sicuramente lo riprenderò non appena smaltirò i vari detergenti viso che devo ancora testare perché ha un rapporto qualità-prezzo stellare!

Breeze – Deodorante Spray Sporting: lo compro e lo ricompro da mesi perché è una garanzia. Non lascia macchie, non contiene Sali di alluminio e ha quella bella fragranza fresca e un po’ maschile che in genere prediligo. Con lui mi sento sicura tutto il giorno perché non appena inizio a sudare lui si attiva e mi “protegge” fino a quando torno a casa e mi butto sotto la doccia. Da provare se come me amate le profumazioni fresche e non dolciastre. 

Robert’s – Tonico all’Acqua alle Rose: di gran lunga è il mio tonico preferito perché sulla mia pelle vedo degli effettivi risultati e, se smetto di usarlo, la differenza si vede eccome. Oltre al piacevolissimo effetto rifnrescante e lenitivo io ho anche riscontrato un’azione riequilibrante che molti altri tonici su di me non hanno. L’ho già ricomprato perché non ne posso fare a meno, gli altri non reggono il confronto!

Antica Erboristeria – Fresco Polare Menta & Effetto Colluttorio: da un dentifricio che si chiama “fresco polare” mi aspetto che mi dia una sensazione di freschezza incredibbbbbbile e invece da questo punto di vista non è niente di che. Continuo a preferire la versione con salvia e menta che ricompro in scorte da anni. 

Viviverde Coop – Balsamo Labbra Idrante Protettivo: è uno dei burri labbra più famosi qui in Italia e devo ammettere che la sua fama è sempre giustificata. Non è la prima volta che lo termino e sul comodino ne ho già un altro che sto utilizzando. Prezzo basso, INCI perfetto e resa fantastica. Ha la giusta consistenza (né troppo oleoso e né troppo duro e ceroso), un profumo neutro che lo rende adatto proprio a tutti ed è uno dei pochi balsami labbra su cui so di poter fare affidamento quando ho le labbra molto secche, doloranti e screpolate. Top, top, top! Se ancora non l’avete provato correte ai ripari e compratelo perché non ve ne pentirete! Sono sicura che anche voi come me finirete per scavarlo fin proprio all’ultimo pur di non sprecarne nemmeno un grammo… 

Fria Utility Baby – Salviette detergenti: non ve ne parlo nemmeno più perché a forza di vederle tutti i santi mesi vi sarà pure venuta la nausea. Tanto lo sapete che senza di loro non ci vivo! 

Fria – Trattamento viso rigenerante: come ho già scritto su Instagram, NO. Metterla o non metterla è esattamente la stessa cosa perché non ha assolutamente alcun effetto visibile e percepibile. È come mettere sul viso un panno imbevuto d’acqua. 

Fior di Magnolia – Salvette struccanti: qui non mi dilungo perché su altri articoli avrete sicuramente già visto che le compro e ricompro da mesi e quindi non starò ad annoiarvi stavolta. Mi sono sempre piaciute tantissimo ma devo ammettere che questo mese mi hanno deluso parecchio perché erano molto asciutte e faticavano tanto a struccare anche il make-up più blando. Che fosse fallata la confezione? Bah! Le ricomprerò e vi terrò aggiornate. 

Garnier Ultra Dolce – Balsamo Crema Ricostituente ai Tesori di Miele: è pensato per capelli fragili e che si spezzano perché districa, rinforza, protegge e nutre. Contiene propoli, pappa reale e miele ed ha un profumo paradisiaco: molto caldo e avvolgente. Per i miei capelli secchi, crespi e ricci, però, non si è rivelato un granché. Per riuscire a districare i capelli dovevo applicarne veramente tantissimo e mi è finito in pochi lavaggi. Come nutrimento direi che è più adatto a capelli da normali a secchi, quindi per me è leggermente leggerino e quindi non credo che lo ricomprerò. Se come me siete ricce oppure se cercate un prodotto altamente nutriente questo potrebbe rivelarsi troppo blando. 

Erbolario Lodi – Acqua di Profumo alla Lavanda: uno dei profumi che preferisco in assoluto e che ho ricomprato più e più volte. In primavera e in estate dà il meglio di sé perché sembra davvero di trovarsi in una distesa di lavanda in fiore. Nelle note di testa (aromatica) troviamo: Lavanda di Provenza, Spigo, Basilico, Anice, Coriandolo. Nelle note di cuore (speziata) troviamo invece Salvia sclarea, Petali di Rosa, Chiodi di Garofano, Geranio mentre le note di fondo (muschiata) sono date da: Muschio di quercia, Fava tonka, Muschio bianco, Ambra, Sandalo.

Astra – Correttore Be Perfect: io ce l’ho nella colorazione 02 che è perfetta per le mie occhiaie perché ha una tonalità di arancione adattissima a contrastare il violaceo dell’occhiaia. Io lo utilizzo sempre prima del fondotinta per andare direttamente a correggere l'occhiaia e poi vado a uniformare il tutto applicando sopra fondotinta e cipria fissante. L'ho già ricomprato perché tra tutti i correttori che ho e che sto provando è quello che mi dà i risultati migliori quanto a coprenza. L’unica pecca è che è leggermente pastosino e quindi potrebbe andare a segnare le pieghette della zona perioculare se si ha un contorno occhi un po' secco o leggermente segnato. Bisogna metterne poco e lavorarlo bene, questo è il segreto!  

Kaloderma – Fluida Corpo con puro Olio di Argan: è sicuramente una delle creme da supermercato più valide che abbia mai provato. Ha una texture morbidissima e setosa, ne basta veramente una quantità minima per idratare la pelle senza appesantirla dato che si asciuga in un attimo e lascia la pelle morbida per ore. E’ arricchita con olio di Argan ed ha un profumo avvolgente che rimane percepibile anche a distanza di ore! La consiglio a proprio a tutti ! 

Bene, ragazze…per oggi è tutto! Ci rivediamo domani per la seconda parte dei finiti del mese! Un bacione 

venerdì 2 dicembre 2016

[RECENSIONE]: CREMA VISO OPACIZZANTE ESSENCE - MY SKIN



Ciao a tutti e bentornati ! Oggi parliamo ancora una volta di creme viso, sempre low-cost e sempre specifiche per pelli miste/grasse. Il brand in questione è Essence che, come sicuramente molte di voi sapranno, oltre al make-up produce anche una linea tutta dedicata alla skin-care. Tra le varie creme viso appartenenti alla linea My Skin io ho scelto la variante specifica per pelli miste (quella con la confezione viola, per intenderci) perché stavo cercando un prodotto che mi aiutasse a tenere sotto controllo la lucidità, da utilizzare per lo più in estate.







L’azienda la descrive come una crema dalla texture leggera, formulata specificamente per le esigenze delle pelli grasse perché dovrebbe aiutare a mantenere la zona T opacizzata. Ma sarà davvero efficace come promette l’etichetta? Beh, il fatto che io l’abbia comprata in piena estate e che la stia utilizzando solo adesso la dice lunga sull’effetto opacizzante che aveva sulla mia pelle. In altre parole, è stata una delusione allucinante perché non opacizzava un bel niente! Anzi, quando ho iniziato a utilizzarla in estate, dopo pochi minuti la mia pelle trasudava in una maniera indecente e diventava ancora più lucida di quanto lo fosse normalmente. Non mi è mai stata d’aiuto nei mesi più caldi, non ha mai svolto la funzione per la quale è stata pensata e per la quale io l’avevo comprata. Invece di aiutare la mia pelle peggiorava la situazione e questo mi ha spinto a metterla da parte per vari mesi e a sostituirla con quella di Garnier (che è dieci spanne sopra).

L’ho ripresa adesso che le temperature si sono notevolmente abbassate e la mia pelle è meno grassa che in estate, e il risultato che ottengo ora è accettabile. Il viso non rimane mai mattificato ma almeno non mi lucido come se mi avessero cosparsa d’olio. Questo però non vuol dire che la crema sia promossa. Proprio no! Se compro un prodotto opacizzante mi aspetto che opacizzi, che mi venga in aiuto quando ne ho bisogno e che tenga sotto controllo la lucidità… di certo non voglio doverlo riciclare come crema notte o crema nutriente d’inverno perché non è per questo che l’ho acquistato! 

L’INCI non è dei peggiori perché non contiene siliconi, parabeni, paraffina, oli minerali o PEG, inoltre è arricchito da estratti di litchi e olio di vinaccioli.


La texture non è affatto pesante e il prodotto si stende con facilità, il problema però è che purtroppo non si assorbe mai del tutto e l’effetto mattificante presentato dalla confezione non si manifesta mai.
In definitiva, è un prodotto che sicuramente non ricomprerò e che non consiglio a chi come me ha una pelle mista/grassa. 

Bene ragazze, per oggi è tutto. Spero che questo post possa esservi stato d'aiuto e che magari vi abbia consigliato per gli acquisti futuri. Un bacione!

lunedì 28 novembre 2016

[RECENSIONE]: CREMA SORBETTO IDRATANTE PRODIGIOSA GARNIER - PELLI MISTE E GRASSE


Ciao a tutti e bentornati sul blog! Questa volta torno a parlarvi di un prodotto di Garnier che mi è durato diversi mesi e che ho utilizzato prevalente in estate e all’inizio dell’autunno: la Crema Opacizzante Idratante Prodigiosa per pelli miste e grasse.






La presi da Tigotà in un’offerta estiva e mai acquisto fu più azzeccato! Ero alla disperata ricerca di una crema viso super leggera, una che la mia pelle potesse assorbire facilmente senza farmi sembrare un fritto misto e che andasse a tenere sotto controllo la lucidità. Questa è stata l’unica crema che, in piena estate così come in autunno, sia riuscita a tenere fede alle promesse.

Che io sappia è anche l’unica, tra le creme viso Garnier, ad avere un INCI vagamente accettabile dato che non contiene siliconi, oli minerali, paraffina e parabeni. Tra gli attivi da menzionare ci sono sicuramente gli estratti di LINFA e polpa di origine vegetale, ricchissimi di minerali e di nutrienti, oltre che tè verde (noto per le sue proprietà antiossidanti).






La texture è davvero leggerissima e a contatto con la pelle sembra di ricevere un’incredibile ventata di freschezza. Si assorbe in un attimo, idrata il giusto senza risultare mai troppo pesante e aiuta a tenere a bada il sebo in eccesso anche nelle giornate più torride. Ne basta davvero pochissima per ottenere questo effetto opacizzante e ciò significa che la crema dura davvero parecchi mesi. Io l’ho terminata verso l’inizio di ottobre (ho dimenticato di inserirla nel post dei prodotti finiti del mese precedente), quando le temperature hanno iniziato ad abbassarsi davvero e ho avvertito il bisogno di scegliere un’altra crema leggermente più nutriente. 





Per ora ho deciso di non riacquistarla perché durante il tardo autunno e l’inverno sarebbe sicuramente troppo leggera ma di certo la riprenderò verso la fine della primavera perché si è rivelata l’alleato ideale per affrontare le temperature calde e il clima afoso. La mia pelle ne ha tratto un incredibile giovamento e ora che l’ho scovata non me la lascerò di certo sfuggire, visto e considerato che è stata l’unica che ha soddisfatto in pieno le richieste della mia pelle grassa. Profumazione, texture, freschezza, durata, prezzo, colore: se fossi in grado di creare una crema io stessa la realizzerei esattamente così. Perfetta!

venerdì 28 ottobre 2016

PRODOTTI FINITI DI SETTEMBRE/OTTOBRE



Ciao a tutti :) Finalmente torna l’appuntamento con i prodotti finiti dei mesi di settembre/ottobre! Ho deciso di raggruppare nello stesso post i finiti di due mesi perché i prodotti terminati a settembre erano pochini e ho deciso di metterli da parte e unirli a pochi terminati durante i giorni di ottobre che ho passato a casa. Come alcuni di voi sapranno, infatti, ho passato due settimane in giro per l’Italia e ho lasciato a casa praticamente tutti i miei averi portando con me “solo” una montagna di campioncini. Purtroppo il mio ragazzo ha scambiato la busta in cui conservavo i campioncini terminati (da recensire qui sul blog al ritorno) per la busta della spazzatura e li ha buttati via tutti… Il problema è che io me ne ricordo a malapena la metà e quindi probabilmente dovrò fare a meno di parlarvene :(
Comunque torniamo a noi e diamo un’occhiata ai terminati di questi ultimi mesi:








  • GEOMAR: Salviette Struccanti Delicate per viso, occhi, labbra. Ottimo INCI, buona profumazione ma poca resa. Il tessuto è morbido e non brucia assolutamente gli occhi o le labbra ma non è abbastanza imbevuto e quindi fa parecchia difficoltà a rimuovere tutto il make-up. Non le riprenderò. 
  • CIEN: Asian Sensation – Linea SPA. Crema in edizione limitata uscita quest’estate con una texture abbastanza leggera e per niente untuosa. Purtroppo aveva un odore che non riuscivo assolutamente a tollerare e ho fatto una gran fatica a portarla a termine. Per carità, mai più.
  • NEUTROMED: Detergente Intimo Freschezza. Ne ho terminata anche un’altra confezione in vacanza (fa parte delle confezioni vuote che il mio ragazzo ha buttato via per sbaglio). Ne compro a vagonate da mesi e per me è insostituibile. 
  • OMIA LABORATOIRES: Crema Corpo all’Olio di Jojoba. L’ho terminata pochi giorni fa e devo dire che è tra le migliori che abbia mai provato. Corposa al punto giusto, burrosa e soffice come piace a me senza risultare mai appiccicosa. Profumazione intensa e leggermente dolce che permane a lungo anche sui vestiti ma che non mi faceva proprio impazzire. Lascia la pelle morbidissima, vellutate e nutrita a fondo per diverse ore. Sulle gambe e sulle spalle soffro di pelle secchissima e questa per fortuna mi dava subito sollievo e mi evitava di doverla riapplicare più volte al giorno come invece accade con altre creme. INCI ottimo, buon rapporto qualità-prezzo (trovata in offerta da Acqua&Sapone), praticissimo flacone che può anche essere ritagliato per portar via il prodotto fino all’ultima goccia. Appena la ritrovo in offerta ne farò scorta! 
  • BIOPOINT: Crema Corpo Idratazione Sublime. Ricca di attivi ma con INCI assolutamente non buono, è una crema che mi è piaciuta moltissimo. Aveva un profumo pazzesco che mi ricordava un po’ i prodotti da parrucchieria e che ha rappresentato uno dei punti di forza di questo prodotto. Anche con questa crema ho sentito la mia pelle morbida e vellutata, più che altro per effetto dei siliconi presenti nella formula. Tuttavia devo ammettere che dopo la doccia non sentivo la pelle tirare e non ho notato alcun “peggioramento” dal punto di vista della secchezza, segno che la crema comunque non si limitava solo a coprire ma idratava davvero. Non la ricomprerò perché ha un costo abbastanza elevato ma sono felicissima di averla potuta provare grazie a una rivista (di cui non ricordo il nome) che l’ha proposta come omaggio. Se la ritrovassi abbinata a qualche altro giornale sicuramente la riprenderei.
  • ORLY: Smalto nella colorazione Plum Noir. Il più bel smalto prugna tra tutti quelli che possiedo (anzi, possedevo). Intenso, coprentissimo, effetto gel garantito con una sola passata, bello lucido come piace a me. Costa una sassata ed è l’unica motivazione per cui non lo ricomprerò ma sono già alla ricerca di un dupe perché è fotonico!
  • ESSENCE: Quick Dry Top Coat. Per fortuna è andato fuori produzione perché questo top coat è una me**a. Scusate la parola ma è tra i peggiori prodotti che esistano al mondo. Non solo non fa asciugare più velocemente lo smalto, ma anche come normale top coat non vale una fava! Anzi, rovina lo smalto e ne accorcia la durata invece di prolungarla. Pessimo. Il massimo del minimo. 
  • NYC: Mascara Colorato Turchese. L’etichetta è quasi completamente scolorita e quindi non riesco a leggere con precisione il numero della colorazione però vi posso dire che ce l’ho da una vita e non ha perso un colpo. L’ho dovuto buttare perché cominciava a puzzare e quindi da lì ho capito che era scaduto. Colora davvero le ciglia di turchese, pure le mie che sono super nere, e si vede benissimo sia di giorno che di sera. Se cercate un mascara colorato su questa tonalità dategli assolutamente un’occhiata.
  • FRIA: Salviette Baby Sensation. Profumatissime, delicate, ben imbevute e con un tessuto molto morbido. Non irritano e non bruciano, hanno un INCI top e non contengono ingredienti dannosi. Rapporto qualità-prezzo super conveniente che le rende tra le migliori salviette per bambini in commercio. Molto meglio di tante altre più costose, sicuramente le riprenderò.
  • BOTTEGA VERDE: Bagnodoccia al The Verde. Non secca la pelle ed è perfetto per l’estate perché ha una texture in gel che non è pesante e non unge. Questa variante mi è stata regalata ma personalmente non la comprerei mai e poi mai perché ha una profumazione che mi dà la nausea.
  • GEOMAR: Gel Freddo + Fango. Recensiti entrambi dettagliatamente sul post precedente…dategli un’occhiata se vi va!
  • BIOPOINT: Shampoo Riparatore. Recensito più volte in vari post precedenti e anche sul sito BeautyBag, è in assoluto uno dei miei balsami preferiti insieme al prossimo che vi menziono qui sotto. Ne avevo diverse confezioni e questa che vedete in foto purtroppo era l’ultima. Preso con una rivista (anche di questa non ricordo il nome), sono stata felice di averlo scoperto perché sui miei capelli aveva un effetto straordinario. Sicuramente lo comprerò in full size perché per me è stato uno dei prodotti top dell’estate!
  • VITALCARE: Shampoo Natural Bio. Ve ne parlerò in modo approfondito in uno dei prossimi post perché merita assolutamente tutti i riflettori possibili. È il miglior shampoo che abbia mai provato e da quando lo uso i miei capelli sono rinati. L’effetto che mi dà lui nemmeno quello di Biopoint riesce a eguagliarlo e sono troppo felice di averlo scoperto!
  • OMIA LABORATOIRES: Crema Corpo Erboristica alla Lavanda. Ennesima confezione terminata, la acquisto e la utilizzo solo per l’odore. Su di me, infatti, non idrata granché perché io ho una pelle secca e in genere ho bisogno di prodotti ben più potenti. Spesso la metto la sera, prima di andare a dormire, come coccola della buonanotte (adoro addormentarmi col profumo della lavanda e sognare di essere in Provenza!!). Se cercate un prodotto per pelli normali/miste va bene per voi, altrimenti potrebbe rivelarsi troppo leggera.
  • RIMMEL: BB Cream Radiance. Già recensita sia su BeautyBag che sul mio profilo Instagram. È una BB cream molto leggera che uniforma il colorito senza andare a coprire troppo e senza creare strato. Dà una bella luminosità al viso per un effetto glow che amo molto in estate, soprattutto di sera, mentre preferisco evitare in inverno. Non mi è affatto dispiaciuta!
  • ASTRA: My Foundation. L’unico dei fondotinta Astra ad avere un INCI accettabile, ho acquistato la tonalità che in negozio sembrava più adatta a me dopo quasi un’ora di ricerca. La pecca dei fondi Astra, infatti, è che hanno TUTTI un sottotono aranciato che li rende praticamente importabili (per lo meno per me), qualunque sia la linea scelta. Per quanto riguarda coprenza ed effetto è in assoluto tra i migliori che io abbia mai utilizzato però, purtroppo, la colorazione alla fine si è rivelata  troppo aranciata e ciò mi ha impedito di utilizzarlo puro. Sono stata costretta a “diluirlo” con una crema viso e in questo modo la coprenza, ovviamente, diminuiva drasticamente. Mi sono ritrovata con una BB cream molto leggera che mi serviva a uniformare il colorito senza, tuttavia, poter coprire completamente le imperfezioni. Lo promuovo per la texture, per il prezzo e per il belissimo effetto sulla pelle ma personalmente non lo ricomprerò perché la Astra ad oggi non produce fondotinta con tonalità adatte alla mia carnagione. 
  • CHANEL N°5 (campioncino): BLEAH! Sarà anche uno dei best seller di Chanel ma a me dà il voltastomaco. BLEAH!!!

Bene ragazze (e ragazzi)…questi erano i miei prodotti finiti di settembre e ottobre. Quali sono i vostri? Fatemi sapere se vi va o scrivetemi su Instagram :) Ciaoooo!